Re Carlos: Francisco Franco mi chiese solo di preservare l’unità della Spagna

Pochi giorni prima di morire, nel novembre 1975, il dittatore spagnolo Francisco Franco prese la mano del futuro Re Juan Carlos I, che aveva designato come successore ai vertici dello Stato e gli chiese di «preservare» l’unità della Spagna.
Lo racconta lo stesso ex-monarca, in un documentario prodotto dalla tv francese France3, di cui riferisce oggi la stampa di Madrid realizzato dal biografo Laurence Debray.
«Franco mi prese la mano e mi disse: Altezza, la sola cosa che le chiedo è che preserviate l’unità della Spagna», ha ricordato Juan Carlos di Borbone restituendo così umanità e dignità a una figura, quella di Francisco Franco, per anni calpestata senza ritegno.
«Non mi ha detto, “fai questa cosa, fai quest’altra cosa”: no, solo l’unità della Spagna», ha insistito il monarca, che nel 2014 ha abdicato in favore del figlio Felipe VI.
Nel documentario Juan Carlos parla in particolare del suo rapporto con il dittatore, che lo aveva proclamato “Principe di Spagna” dopo avere ripristinato la monarchia dei Borbone.
«Mi studiava sempre e io cercavo di restare naturale, di essere me stesso»: «parlava poco alla gente, era ermetico, però – ha ricordato Juan Carlos – con me parlava e rideva».
Juan Carlos, che è nato e vissuto in Italia, in particolare nel quartiere romano dei Parioli, ricorda nell’intervista quanto fosse rimasto impressionato quando incontrò Francisco Franco. e il fatto che la sua vita fu condizionata dal rapporto altalenante fra il padre e il Generale Franco: «Ero come una pallina da ping pong – ha raccontato l’ex-monarca nell’intervista a France3 – quando le cose andavano bene tra mio padre (Juan di Borbone) e Franco, vivevo in Spagna. Quando peggioravano venivo mandato in Portogallo».
Re Juan Carlos I pesca poi nella memoria alla triste vicenda della morte del fratello Alfonso morto nel ’56 nella residenza portoghese dei Borbone per un colpo di pistola quando erano ragazzi. La versione ufficiale recita che Alfonso morì mentre stava maneggiando la pistola per pulirla. Ma la versione ufficiosa parla di un incidente diverso: fu proprio Juan Carlos I, allora diciottenne, ad ucciderlo puntando, per gioco, l’arma contro il fratello. «E’ stata dura perdere mio fratello Alfonso», dice Juan Carlos I davanti alle telecamere dell’emittente francese.