Nordafricano arrestato per droga, nel cellulare aveva foto dell’Isis

Arrestato per droga, sul suo telefonino sono state trovate foto di guerra. È successo a Bologna e protagonista della vicenda è un nordafricano, sul quale ora sono in corso ulteriori accertamenti.

Foto che fanno pensare a fiancheggiatori dell’Isis

I carabinieri stanno cercando di capire se quelle immagini inquietanti possano essere state scaricate dal web o siano originali. In una, in particolare, si vede una persona vestita di arancione, schiacciata da un carro armato nel deserto. Non si tratta del primo caso di questo genere. Qualche settimana fa alla Procura di Bologna era arrivata una segnalazione della polizia riguardo un marocchino che era stato arrestato per furto e nel cui telefonino era stato trovato un video con una scena di decapitazione.

Non è un caso isolato

Il procuratore aggiunto Valter Giovannini, coordinatore del gruppo “terrorismo”, ha spiegato che «quando troviamo immagini di guerra in Siria o riferibili a simboli dell’Isis le persone sostengono che le hanno scaricate da internet». «Ovviamente – ha aggiunto il magistrato – non si può sapere, se non approfondendo le indagini, se al di là delle modalità di ricezione il soggetto condivida le ragioni delle barbare esecuzioni e sia in qualche modo un fiancheggiatore di coloro che hanno agito lontano dall’Italia».