Meloni: “Via la reversibilità? Renzi vuole l’eutanasia dei pensionati”

«Se sei vedova e tuo marito ha lavorato quarant’anni mentre tu crescevi i figli, puoi anche morire di fame perché non hai più diritto alla pensione di reversibilità». Giorgia Meloni interviene con decisione contro il possibile ritocco delle pensioni di reversibilità, allo studio del governo. «Se sei disabile o hai un disabile in famiglia e prendi una pensione di invalidità – prosegue la presidente di Fratelli d’Italia – lo Stato considera quella pensione una ricchezza da calcolare nell’Isee e non hai più diritto ad accedere ad altri servizi sociali». Inoltre, prosegue la Meloni, «se la Corte Costituzionale condanna lo Stato a ridarti i soldi che ti ha tolto bloccando l’adeguamento della tua pensione, lo Stato non ti restituisce che una piccola parte di quello che ti ha tolto indebitamente e dice pure che ti sta facendo un favore. Se sei un giovane puoi anche ammazzarti di lavoro per quarant’anni ma alla pensione non ci arriverai mai, perché stai pagando quelle d’oro di gente che non ha mai versato i contributi per prendere fino a 90 mila euro al mese. Perché per la sinistra amica della casta si può tagliare tutto, tranne i privilegi dei potenti e degli amici degli amici. Insomma – conclude la leader di FdI – Matteo Renzi risolve il problema della spesa pensionistica con l’eutanasia: mira ad estinguere la specie dei pensionati».

Pensioni di reversibilità: alle vedove no e alle coppie omo sì?

Durissimo anche Renato Brunetta«Sulle pensioni di reversibilità il governo è in stato confusionale – commenta coi giornalisti il presidente dei deputati di Forza Italia – Da un lato la vuole dare alle coppie omo affettive, alle unioni civili, con tutti i pericoli di comportamenti opportunistici che questo comporta; dall’altro la vuole togliere a chi ce l’ha già, a quei 3-4 milioni di vedovi, vedove che ce l’hanno già, per fare cassa. Questo è assolutamente inaccettabile». Per Brunetta, «la pensione di reversibilità, il welfare si dà alla famiglia come prevista dalla Costituzione e non ad altri tipi di istituzione di unione. Su questo il Pd si è spaccato, si sta spaccando, sta spaccando il Paese».