Matteoli attacca Renzi: «L’economia va a rotoli, lui distrae l’Italia con i gay»

«Mentre l’economia, per usare un eufemismo, arranca, la borsa a causa della debolezza delle nostre banche va di male in peggio, il tutto in un contesto europeo e internazionale grigio e incerto, in Italia noi ci consentiamo di bloccare il Senato per settimane sulle Unioni civili, come se si trattasse di un argomento prioritario per le sorti del Paese». Il senatore di Forza Italia, Altero Matteoli, nelle stesse ore in cui Palazzo Madama discute del ddl Cirinnà, fornisce la sua chiave di lettura politica sulla grancassa mediatica che si è scatenata intorno alle unioni civili. «È evidente – prosegue – che dietro tutto questo c’è l’abilità e la regia del presidente del Consiglio, che riesce a nascondere le palesi difficoltà del suo governo tirando fuori in modo scientifico altri temi imponendoli, come nel caso delle Unioni civili, alla ribalta mediatica. Il centrodestra deve denunciare questa strategia che serve a Renzi per nascondere la polvere – e che polvere – sotto al tappeto». «Auspico – conclude – che si abbia un sussulto, ci si organizzi e non si agevoli la strategia renziana di distogliere continuamente l’attenzione dalla vere e serissime problematiche che affliggono i cittadini, le imprese, le famiglie. Trattare le Unioni civili alla stregua di un’emergenza del Paese lo trovo davvero incredibile. E, poi, ripeto fa comodo soprattutto a Renzi, in chiara difficoltà».