Insulti a Giorgia Meloni, la condanna della Boldrini: «Onda di volgarità»

Gli insulti arrivati a Giorgia Meloni dopo l’annuncio della sua prossima maternità sono qualcosa di inaudito e di ributtante, che supera tutte le categorie della politica, anche la più faziosa. Giusto e opportuno l’intervento della presidente della Camera Laura Boldrini, che ha condannato con durezza l’«onda di volgarità» che si è scatenata sui social network contro la presidente di Fratelli d’Italia. «Non c’è distanza politica – afferma la presidente della Camera – che possa legittimare gli insulti a sfondo sessista dei quali in queste ore è fatta oggetto Giorgia Meloni. Dopo il suo annuncio della prossima maternità si è levata contro di lei un’onda di volgarità, come troppo spesso in rete accade, in particolar modo contro le donne. La critica politica, anche la più aspra, non deve mai confondersi con lo squallore. La mia solidarietà alla deputata Meloni». Il Secolo, come sanno bene i nostri lettori, non è mai stato tenero con la Boldrini. Ma, allo stesso modo, quando la presidente della Camera compie un atto che onora la sua funzione non possiamo fare a meno di sottolienarlo.

Fischieranno le precchie sicuramente a Luciana Litizzetto e a Vladimir Luxuria, che si sono distinti nella galleria degli orrori contro Meloni con espressioni da voltastomaco. Molto duro con gli autori degli insulti alla presidente di Fratelli d’Italia è Guido Crosetto, che così scrive su Facebook: «Gli insulti a lei non meritano risposta, ma quelli ad un bambino che deve nascere meriterebbero uno sputo in faccia. Non è più questione di diversità di idee odi genere, chi si abbassa a questi livelli esce dalla famiglia degli esseri umani». Sulla stessa liena il commento di Rocco Buttiglione: «Gli insulti a Giorgia Meloni sul web sono una cosa indegna e vergognosa. Ogni donna che porta in grembo un bambino deve ricevere rispetto e venerazione per il miracolo della vita. Di sicuro chi ha rivolto quegli insulti non condivide lo spirito pacifico e di confronto del Family Day»