Giubileo, attesi 50mila pellegrini per le spoglie di Padre Pio

Un evento speciale inaugura la stagione dei pellegrinaggi del Giubileo della Misericordia: da mercoledì, 3 febbraio, ci sarà l’esposizione delle reliquie di Padre Pio da Pietrelcina e San Leopoldo Mandic. Il 3 febbraio la chiesa dell’accoglienza sarà quella di San Lorenzo al Verano, poi nei giorni 4 e 5 i due santi sosteranno nella chiesa di San Salvatore in Lauro, in via dei Coronari, e, nel pomeriggio del 5, entreranno con una grande processione nella Basilica di San Pietro. Per il 6 febbraio sono attese 50mila persone.

Giubileo e spoglie di Padre Pio, varato il piano di sicurezza

Per l’arrivo delle spoglie di San Pio da Pietrelcina e di San Leopoldo la questura di Roma ha varato un piano: nove aree di sicurezza, metal detector, bonifiche anche del sottosuolo. In azione unità cinofile e squadre antiterrorismo. Il piano, maturato in sinergia con la prefettura, prevede l’impiego, nell’arco delle ventiquattr’ore, di uomini della polizia e dei carabinieri con il concorso di guardia di finanza e polizia di Roma Capitale. Le misure, ha precisato la questura, «saranno uguali a quelle assicurate a Capi di Stato di alto rango». Le nove aree di sicurezza garantiranno ai fedeli la condivisione delle reliquie. In ogni occasione in cui i fedeli renderanno omaggio alle reliquie sono previsti controlli con metal detector. La questura ha raccomandato a tutti i fedeli di arrivare per tempo e limitare al massimo bagagli o borse voluminose.