Francia, nuovo incidente di un bus di studenti: sei ragazzini morti

Ancora una tragedia in Francia. Nuovo incidente a un pulmino che portava gli studenti a scuola nella Charente Maritime (Francia occidentale), a Rochefort:  sei ragazzi sono rimasti uccisi nello scontro fra il veicolo e un camion. Tre i feriti. Il gravissimo incidente è avvenuto alle 7.15, quando un pulmino scolastico che portava i ragazzi a scuola ha urtato un tir che trasportava brecciolino.

Nuovo incidente in Francia, il bilancio: sei morti e tre feriti

Tra i feriti c’è il conducente del minibus. Secondo una prima ricostruzione, fornita alla radio Europe 1 dal presidente del consiglio del dipartimento Charente-Maritime ed ex ministro dei Trasporti Dominique Busserau, «si tratta di un pullman di linea utilizzato per il trasporto scolastico, probabilmente collegava Rochefort-sur-Mer a l’Ile d’Oleron”. Incrociando il camion, il minibus «ha urtato una sponda, un grosso oggetto metallico che sul camion consente di tenere fermo il carico. Questo pezzo del tir si è staccato ed è caduto sul pulmino, schiacciandone la parte posteriore». Otto occupanti sui 17-18 che ne conteneva il mezzo sono usciti indenni.

Due incidenti in meno di ventiquattro ore

Mercoledì, in un un analogo scontro nel centro della Francia, in Borgogna due ragazzi di 12 e 15 anni erano rimasti uccisi. Al momento dell’impatto il pullman trasportava 32 alunni del collège Lucie-Aubrac. Oltre ai due morti, sette di loro sono rimasti lievemente feriti. «Il bus è slittato sicuramente a causa delle condizioni meteo», aveva detto in un primo tempo un responsabile della Gendarmerie Nationale citato da France 3 Franche-Comté. Ma dopo qualche ora gli investigatori hanno affermato che l’incidente è stato causato da “eccesso di velocità”. L’autista 25enne aveva ottenuto il permesso come autista di mezzi pesanti lo scorso anno e lavorava da dicembre in quella società di trasporti. È risultato negativo sia all’etilometro che ai test antidroga. «È sotto shock», hanno detto le autorità provinciali. Ricoverato in ospedale è stato posto, come da procedura, in stato di fermo nel quadro dell’indagine per omicidio colposo. La provinciale 437 è considerata come una delle pericolose del Doubs. Nel 2014, sette persone sono morte nel tratto di strada che collega Morteau a Pontarlier.