Due romeni fanno sesso per strada: per loro solo una multa, grazie a Renzi

Quasi nudi, due romeni hanno fatto sesso sulle scalinate del cinema Porto Astra di Padova, fregandosene di chi poteva vederli e soprattutto convinti di essere “intoccabili”. Si tratta di due diciannovenni, amanti focosi all’aperto, davanti alla multisala alla Guizza: grazie alle segnalazioni dei passanti, sono stati beccati ma per loro nessuna conseguenza penale, solo una multa, perché Renzi ha depenalizzato il reato.

Sesso in pubblico, i due romeni colti sul fatto dagli agenti: «Vestitevi»

I vigili hanno trovato la “coppia del sesso” durante un controllo di routine in zona, di quelli che stanno facendo su richiesta di alcuni residenti. I due giovani, una studentessa e il partner disoccupato, entrambi originari dell’Europa dell’Est, sono stati prima invitati dai vigili a rivestirsi, poi condotti alla centrale, dove sono stati identificati e sanzionati. I due romeni dovranno pagare 10mila euro a testa. Loro non hanno lavoro, quindi la multa potrebbe cadere sui genitori (e anche qui c’è il punto interrogativo). Una semplice multa, come detto, perché dal 6 febbraio è entrato in vigore il decreto legge del governo sulla depenalizzazione di alcuni reati, tra cui, appunto, gli atti osceni in luogo pubblico: se, prima, era prevista la reclusione da 6 mesi a 3 anni , ora è stata stabilita una sanzione amministrativa che va da un minimo di 5mila a un massimo di 30mila euro.