A Bergamo studenti in corteo per il prof licenziato per la pipì del 2005

Tutti in corteo per il professore licenziato: erano in 400 stamane tra studenti, genitori e docenti, a Bergamo, al corteo in solidarietà di Stefano Rho, il prof di filosofia licenziato per aver fatto la pipì in un cespuglio 11 anni fa e non aver dichiarato il ‘reato’ (per il quale era stato condannato dal giudice di pace a 200 euro di multa) nell’autocertificazione richiesta per chi insegna nello Stato. Presente al corteo anche una troupe delle Iene di Italia 1. Il corteo è stato caratterizzato da una fila indiana che ha raggiunto piazza Dante, davanti alla Procura, con vari striscioni, in uno dei quali era scritto: ‘Mentre gli innocenti sono accusati, i criminali brindano’. Del caso si occuperà la prossima settimana il consiglio provinciale di Bergamo (competente sulle scuole medie superiori) dove sarà messa in votazione una mozione di solidarietà in favore dell’insegnante licenziato. Dopo che un articolo del Corriere della sera aveva portato l’attenzione sul caso, è nato anche un gruppo su Fb, “dalla parte di Stefano Rho”, con oltre 6500 aderenti.