Prendono a calci e pugni un anziano e lo rapinano: arrestato un romeno

Ancora un anziano aggredito a Roma . Calci e pugni per rapinarlo dei soldi che aveva appena prelevato da uno sportello bancomat. A fermare il rapinatore romeno e un suo complice è stato l’intervento, senza esitazione, di un appuntato dei Carabinieri, libero dal servizio e in abiti civili, effettivo alla Centrale Operativa di Roma. Il militare ha consentito di arrestare un cittadino romeno di 43 anni, con precedenti, che stava rapinando l’ anziano dopo un prelievo ad uno sportello bancomat, in via Severo Carmignano, nella zona dei Colli Portuenzi. Il Carabiniere stava rientrando a casa dopo aver svolto il turno di notte alla Centrale Operativa dei Carabinieri del Comando Provinciale quando ha notato l’anziano aggredito con calci e pugni dal cittadino romeno e da un suo complice, che poi èriuscito a fuggire. Dopo una breve colluttazione, proseguita nell’androne di un palazzo, il militare è riuscito a bloccare il rapinatore e a recuperare i 750 euro che erano stati sottratti all’anziano, appena prelevati ad uno sportello bancomat poco distante. Il rapinatore bloccato è stato quindi arrestato e consegnato ai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, intervenuti in ausilio al collega unitamente ad una pattuglia della Compagnia Roma Eur, in attesa del rito direttissimo. Sono ancora in atto le ricerche del complice.