Sputò a una donna per strada: preso il tunisino più odiato dagli svedesi (video)

Una giovane madre con due bambini sta scendendo le scale della metropolitana di Stoccolma e si accorge che un borseggiatore sta cercando di rubare dalla borsa di una donna impegnata in una conversazione telefonica. Lei lo fermo e il ladro, vistosi scoperto, reagisce picchiandola davanti a tutti e poi, non contento, torna indietro e di nuovo infierisce sulla donna, che cerca di proteggere i suoi figli. La scena è stata ripresa dalle telecamere e il borseggiatore è ben riconoscibile. Grazie a quel video, con la scritta «wanted», l’hanno identificato e arrestato: tunisino, in ottobre aveva chiesto asilo in Svezia ma gli era stato rifiutato, e da allora viveva in un centro profughi in attesa che la sua situazione si chiarisse.