Sondaggio: Meloni il politico di centrodestra che ispira più fiducia

Lievi flessioni per i primi tre partiti italiani nell sondaggio dell’Istituto Ixè in esclusiva per Agorà (Raitre). Nella prima indagine dopo la pausa natalizia, il Pd scende dal 33,7% al 33,4% mentre il Movimento 5 Stelle slitta al 26% (-0,1%). La Lega Nord, invece, passa dello 0,2% (dal 13,9% al 13,7%) a differenza di Forza Italia, che sale dal 10,9% all’11,1%. Stabile è Fratelli d’Italia, con il consenso al 4,4%, così come quello di Sinistra Italiana, mentre Area Popolare (Ncd + Udc) cresce, passando dal 3,1% al 3,4%. Se si votasse oggi, l’affluenza sarebbe al 66,5%. Tra i leader politici, Sergio Mattarella è in testa al 59%, seguito appunto da Matteo Renzi (29%), Luigi Di Maio (28%), Giorgia Meloni (24%), Matteo Salvini (23%), mentre Beppe Grillo si ferma al 17%. Lo segue Angelino Alfano, stabile al 16%, seguito da Enrico Zanetti al 15% e Silvio Berlusconi al 14%. Secondo l’Istituto di Roberto Weber il politico in maggiore crisi è appunto il premier, che ha perso due punti rispetto a dicembre (32%). Stessa flessione per la fiducia nel governo, tornata al 29%. Probabilmenteo pesa il caso banche che ha messo sulla graticola l’esecutivo e il ministro Boschi per l’intero mese di dicembre.

Giù Pd e M5S, cresce Forza italia

Questo il quadro complessivo delle intenzioni di voto (tra parentesi la variazione percentuale rispetto alla scorsa settimana): – PD 33,4% (-0,3). – M5S 26,0% (-0,1). – LEGA NORD 13,7% (-0,2). – FI 11,1% (+0,2). – FDI 4,4% (-0,1). – SINISTRA ITALIANA 4,3% (-0,1). – AP (NCD+UDC) 3,4% (+0,3). – PRC 1,5% (+0,2). – VERDI 0,5% (+0,1). – SC 0,4% (-0,1). – IDV 0,4% (+0,2). La rilevazione è stata effettuata da Ixè per Agorà-RAI 3 il 7/1/2016. Metodologia di rilevazione: sondaggio CATI-CAMI su un campione casuale probabilistico stratificato di 1.000 soggetti maggiorenni (su 9.246 contatti complessivi), di età superiore ai 18 anni.

sondaggi