Si fingevano poliziotti per rapinare i turisti: arrestati due romeni (video)

Due romeni si fingevano poliziotti per rapinare i turisti nelle vie del centro di Roma. A catturare i due malviventi, che risultavano residenti a Milano, gli agenti del commissariato Trevi-Campomarzio. La coppia di romeni – secondo quanto riportato dalla Questura – ha intercettato mercoledì mattina due turisti stranieri lungo via Sistina e li ha fermati chiedendo loro di mostrargli i documenti per un controllo. Le vittime, credendo di trovarsi di fronte a veri agenti, non hanno esitato a mostrare quanto richiesto, ma subito dopo i malviventi hanno preteso che gli venissero consegnati i portafogli e poi hanno proceduto ad una vera e propria perquisizione nei confronti dei due malcapitati alla ricerca di altri oggetti di valore.

I due romeni smascherati dai poliziotti veri (GUARDA IL VIDEO)

Una volta impossessatisi del denaro, che uno dei turisti custodiva in un calzino, i ladri hanno tentato la fuga, però sono stati immediatamente bloccati da una pattuglia del commissariato di zona che, durante il servizio di pattugliamento, ha assistito alla scena e si è precipitata in soccorso delle vittime. Gli agenti del commissariato Trevi-Campomarzio, diretti dal dottor Bruno Failla, hanno fermato i due per rapina in concorso. Sono in corso altri accertamenti per verificare se gli arrestati si siano resi responsabili di fatti analoghi avvenuti nella zona. Proprio all’apertura del Giubileo, altri tre cittadini romeni, tutti senza fissa dimora, erano stati arrestati per avern commesso delle rapine con le stesse modalità. I tre, fingendosi “poliziotti”, nei pressi della fermata metro di piazza Vittorio, hanno fermato una coppia di pellegrini che si stavano recando a San Pietro. Mostrando loro un portatessere privo di alcun distintivo, hanno preteso di controllare il contenuto delle loro borse e dei loro portafogli per impossessarsi del contenuto ma non ci sono riusciti. Notata l’azione una pattuglia di Carabinieri è immediatamente intervenuta bloccando i due finti poliziotti che sono stati arrestati e condotti in caserma.