Show di sinistra: musulmana con il velo celebra matrimonio gay. E’ polemica

Un altro show, orchestrato dai “progressisti” a beneficio di stampa ed emittenti televisive. Per la prima volta in Spagna una consigliera comunale musulmana con il velo ha celebrato un matrimonio civile fra due sposi omosessuali. E’ successo sa Badalona, la terza città della Catalogna, governata dal giugno scorso da una coalizione di sinistra di cui fa parte “Guanyem”, la lista locale di Podemos.

La consigliera musulmana con il velo eletta nel partito “viola”

La consigliera musulmana con il velo è stata eletta nel partito “viola”, Fatima Taleb, riferisce il quotidiano catalano Directe, è giunta a Badalona dal Marocco quando aveva 22 anni. E’ stata delegata a celebrare il matrimonio gay dal sindaco di Badalona Dolors Sabater. Fino a maggio Badalona era governata dall’esponente del Pp Xavier Garcia Albiol, che aveva praticato una politica di contenimento dell’immigrazione musulmana marocchina. La foto della cerimonia celebrata dalla consigliera comunale velata ha suscitato una valanga di reazioni sui social. I soliti commenti positivi delle (esigue) truppe buoniste, in nome della “tolleranza”, molti negativi per le truppe che sono contrarie ai matrimoni gay ma anche molti commenti negativi da parte di esponenti della comunità islamica in Spagna e Marocco. In sostanza, la “celebrazione” del matrimonio gay da parte di una musulmana velata è sembrata più un’esibizione propagandistica che un’azione reale.