Musulmana con il velo contro Trump. Portata fuori tra i fischi: «Cacciatela»

Quale migliore occasione per manifestare se non durante un discorso di Donadl Trump: fa notizia, perché il candidato repubblicano alla presidenza Usa è bersagliato dalla stampa progressista di tutto il mondo. E allora ecco la sceneggiata: con indosso il tradizionale velo islamico, una donna musulmana ha inscenato una protesta nel corso di un evento elettorale di Trump.

La musulmana col velo contro Trump fa flop

Ma non appena si è alzata in piedi, la musulmana col velo è stata scortata all’uscita dagli agenti di polizia del servizio di sicurezza. Il tutto è successo a Rock Hill, in South Carolina, mentre Trump, che già in passato ha sostenuto che ai musulmani dovrebbe essere temporaneamente impedito di entrare negli Usa, durante il suo discorso stava affermando che tra i profughi siriani che scappano dalla guerra ci sono delle persone affiliate all’Isis, come riferisce la Cnn. La donna, Rose Hamid, 56 anni, era seduta proprio dietro di lui, e a quel punto si è alzata in piedi. Ma nonostante sia rimasta in silenzio, i sostenitori di Trump hanno rapidamente iniziato a indicarla e a scandire il nome del multimiliardario, secondo le istruzioni in caso di proteste ricevute dallo staff dello stesso Trump prima dell’inizio dell’evento. E mentre la donna veniva scortata fuori, da diverse persone si sono sollevate urla «cacciateli» e fischi. Qualcuno ha anche affermato ripetutamente «avete un bomba».