Modena, antagonisti feriscono un’agente: fermati due autonomi

Ancora scontri nel centro di Modena. Due antagonisti  del centro sociale autonomo Guernica sono stati fermati dopo uno scontro con la polizia municipale in via Bonacorsa a Modena. Un agente ha riportato la lussazione della spalla nella lite, avvenuta per cause da chiarire dopo che i vigili erano entrati per un controllo in un palazzo dove vivono sei famiglie assistite dall’associazione La Rage. E’ intervenuta la Digos. Dei due antagonisti del Guernica portati al comando della polizia municipale dopo il tafferuglio, uno di 21 anni è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale mentre l’altro, di 53, è stato denunciato. L’agente ferito è una donna che ha riportato una lussazione della spalla ed è stata portata al Pronto soccorso, mentre un altro agente è stato spinto a terra. La polizia municipale era intervenuta in via Bonacorsa dopo che personale dell’Università aveva avvertito rumori nell’ex archivio universitario. Secondo quanto riferisce il Comune di Modena, mentre gli agenti stavano controllando i documenti delle famiglie che occupavano lo stabile, nell’androne di ingresso, si sono introdotti nello stesso spazio un numero prima contenuto e poi sempre più consistente di antagonisti, persone appartenenti al Guernica. Questi avrebbero dapprima manifestato il loro dissenso per quanto stava avvenendo con provocazioni verbali, poi hanno spinto fuori dall’edificio gli agenti della Municipale buttandone a terra uno e aggredendone un altro.