L’ironia di Povia affossa renziani e Pd: «Ma sì, era meglio Berlusconi»

È bastato pubblicare il video su Facebook per scatenare il dibattito, con i “navigatori” di sinistra pronti a ricoprirlo di insulti. Povia pubblica sulla sua pagina l’anteprima di Era meglio Berlusconi, un brano che, sin dalle prime note, fa dell’ironia la sua forza ma che poi diventa una vera e propria denuncia politica.

Povia contro Santoro, Travaglio e santoni

Era meglio Berlusconi, scrive Povia. E aggiunge: «Scusate la parolaccia, diffonda chi è “sveglio”. C’è dietro tutto un testo molto ironico rivolto all‘itaglione medio. Nel disco NuovoContrordineMondiale, questo brano è uno sfottò per tutti i bimbiminkia deviati dai vari Travaglio, Santoro e altri tromboni, su un potere di serie C. Da quando è caduto Berlusca (colpo di stato 2011) capite chi è il vero potere? Ue-Bce. E da chi è servito? Dal Pd. Fanno a pezzi la Costituzione. Ma il potere vince ancora e devia l’attenzione dei bimbiminkia su Matteo Salvini che “semina odio”…».

Molti i commenti, quasi un migliaio. Una lettura un po’ superficiale induce alcuni a scrivere, con indignazione, che è venuto fuori il vero dna politico dell’artista. Thomas M. arriva a dire: «Smascherato il Povia, berlusconiano doc, a quando una canzoncina sul fascismo?». Altri aggiungono: «Con che coraggio affermi che si si stava meglio con il governo di centrodestra?». Povia risponde per le rime: «I fatti parlano chiaro. Con il Berlusca la disoccupazione era al 7-8% ora siamo al 15 e oltre anche se i beoti ti fanno credere che siamo in crescita e tu come un pollo ci credi. Ovvio quindi che l’economia girava un po’ di più nonostante l’eurocintura di castità. Berlusconi ha tentato di discutere l’euro nel 2011 con la Merkel e lo hanno fatto fuori chiudendo i rubinetti. Capisci adesso che la canzone che ho postato è dedicata ai bimbiminkia? Scegli se esserlo oppure no».