Fitto: “Centrodestra? Per ripartire ha bisogno delle primarie “

Raffaele Fitto rilancia il tema delle primarie del centrodestra. “Ai miei amici di un tempo vorrei dire: vogliamo continuare a nasconderci e a negare che la crisi in cui è sprofondato il centrodestra richiede risposte davvero nuove? Vogliamo finalmente affrontare non solo il discorso della leadership ma anche dei contenuti? E il tema riguarda non solo Berlusconi ma un metodo perché qui sta sprofondando tutto il centrodestra, lasciando un cratere che rischia di essere coperto dal populismo grillino”. Intervistato da Repubblica, il leader dei Conservatori e riformisti Raffaele Fitto chiede “primarie per ripartire”. “Sembrava che ‘primarie’ fosse un termine bandito dal vocabolario del centrodestra. Ora anche in Forza Italia ne parlano come soluzione possibile, dopo averne fatto concausa di scomuniche e esclusioni, a cominciare dalla mia. Che se ne parli è un bene, ma occorrono i fatti”, dice Fitto. “Noi a giorni presenteremo una proposta di legge sulle primarie. Il modello è quello americano, per impedire che siano permeabili e rischiose come quelle Pd: ampia partecipazione ma certificata. Non solo per scegliere un nome ma per aprire un dibattito su cosa vogliamo essere”. Per le amministrative “finora hanno parlato solo di nomi in stanze chiuse”, osserva Fitto, il quale afferma anche  che coloro i quali invocano il rinnovamento rischiano di ripercorrere “gli errori del passato, chiudendosi anche loro per decidere a porte chiuse. Schema perdente al quale non siamo interessati”.

Le primarie del centrodestra si terranno a Latina. La decisione è stata assunta  da Forza Italia, Fratelli d’Italia, Ncd. Secondo quanto di apprende la data è ancora incerta e verrà fissata nei prossimi giorni quando verrà di nuovo riunito il tavolo anche se le prime ipotesi vedono i giorni del 6 o del 13 marzo. E’ la prima volta delle primarie di centrodestra a Latina.