È morto Antonio Crocco, avvocato ed esponente della destra pugliese

È venuto a mancare l’avv. Antonio Crocco, uno dei volti più noti della destra  politica pugliese, che ha ricoperto numerosi incarichi istituzionali, terminando la sua carriera da presidente della commissione bilancio della Regione Puglia. Lucano di nascita, ha vissuto a Bari dove ha operato sia come brillante avvocato penalista, sia come politico appassionato insieme a Giuseppe Tatarella, di cui è stato braccio destro e fraterno amico. Entrato negli anni Settanta nelle file del Movimento sociale italiano, di cui è stato segretario comunale e regionale, fu eletto consigliere comunale di Bari. Negli anni Ottanta, si distinse per una intensa campagna moralizzatrice all’interno del consiglio provinciale di Bari, denunciando la politica della tangenti e degli interessi privati. Negli anni Novanta fu eletto consigliere regionale pugliese e, dopo varie consiliature, terminò la sua carriera politica come presidente della commissione bilancio della Regione. Fu tra gli uomini di riferimento prima di Giorgio Almirante poi di Gianfranco Fini per la Puglia e aderì ad Alleanza Nazionale, ricoprendo numerosi incarichi di partito. Il funerale nella Chiesa di San Francesco a Senise, in Basilicata, dove nacque il 29 settembre del 1933.