Colonia, arriva la conferma: gli attacchi “sessuali” erano pianificati

Arriva la conferma: quei raid sessuali sulle donne tedesche in piazza a Capodanno, non erano frutto di ubriacature occasionali o attacchi libidinosi di giovani arabi in calore, ma frutto di una strategia organizzata da estremisti islamici come una forma di attentato terroristico nel quale ognuno avrebbe giocato un ruolo. “Gli attacchi di San Silvestro erano organizzati”, ha spiegato il capo del Bundeskriminalamt (l’anticrimine federale), Holger Muench, al Rbb Inforadio. «È chiaro che gli aggressori sono arrivati da più regioni, a Colonia come in altre città. Normalmente una cosa del genere viene organizzata sui social network». Il capo dell’anticrimine federale in Germania, però, esclude che gli attacchi di San Silvestro siano collegati alla gestione della criminalità organizzata: i fatti avvenuti, per lui, hanno un’altra qualità. «Stiamo parlando di gruppi chiusi, non vediamo una gerarchia fra i gruppi in questo caso», ha spiegato. Ma è chiaro, ha aggiunto, che gli aggressori abbiano comunicato e si siano dati appuntamento.