Nuovo video-choc su Roma: un Colosseo nel deserto assediato dall’Isis

Non è la prima volta, ma fa sempre un certo effetto. In un nuovo video l’Isis minaccia Roma e l’Italia e tutti gli infedeli che ci abitano. Il nuovo sul web dello Stato islamico è See you in Dabiq, e mostra i terroristi in azione contro gli infedeli a Roma. Il Dabiq, nella tradizione islamica, è il luogo della fine del mondo. Nelle immagini si vede il Colosseo che si erge, anziché alla fine di via dei Fori Imperiali, in un inospitale deserto mediorientale, con dei carri armati con la bandiera nera che puntano sul monumento simbolo dell’Occidente. Si vedono poi, ma in maniera meno spettacolare, Piazza San Pietro, piazza Navona e l’Altare della Patria a Roma. La minacciosa voce di sottofondo, in arabo, profetizza che l’armata del Dabiq entrerà a Roma, distruggerà i crocifissi e metterà in catene le donne cristiane. Il filmato dura circa 15 minuti, e con esso gli jihadisti vogliono rappresentare l’apocalisse, la resa dei conti finali in cui le armate del terrorismo islamico si scontreranno con i miscredenti crociati cristiani. E questa battaglia finale si svolgerà proprio nelle strade di Roma. Nel video si fa un preoccupante riferimento anche a una misteriosa “armata di Roma”, ossia una cellula fondamentalista pronta a entrare in azione nella città eterna. Nel filmato scene di addestramento, saluti commossi tra i commilitoni, le bandiere dei 60 Paesi con cui l’Isis è in guerra.