Veneto, i musulmani regalano un presepe: rispetto per Gesù

La comunità islamica regala un presepe al sindaco di Annone Veneto. Il 23 dicembre, in occasione delle vigilia di Natale, i rappresentanti della comunità islamica locale faranno dono di un presepe al primo cittadino Ada Toffolon. «È un gesto simbolico – spiega in una nota Bouchaib Tanji, presidente della Associazione culturale islamica Assalam – con il quale vogliamo testimoniare il rispetto dei musulmani e dell’Islam verso le altre religioni e le loro espressioni».

La consegna del presepe

Tanji, che è anche presidente della Federazione islamica del Veneto, rileva come da alcuni anni in Italia, nell’approssimarsi delle festività natalizie, vengano costruite «campagne di disinformazione che attribuiscono ai musulmani la richiesta che nelle scuole non vengano allestiti i presepi perché urterebbero la loro sensibilità». «Non è assolutamente vero – dice – e, anche se per la nostra fede Gesù non è Dio, il Corano lo considera uno dei grandi profeti da venerare e sua madre, Maria, è una delle donne più rispettate». La cerimonia di consegna, a cui parteciperanno musulmani italiani e stranieri immigrati, avrà luogo nella sede municipale della cittadina veneta.