Trump all’attacco: è Bill Clinton, non io, quello che abusa delle donne…

“Bill è una delle persone che di più al mondo ha abusato delle donne. E alle donne non piace Hillary“. “Ce ne sono stati molti – ha aggiunto riferendosi agli abusi di Bill Clinton – Se si considerano Monica Lewinsky e Paula Jones, o qualsiasi altra, allora è un gioco leale”, così ha detto Trump intervistato al ‘Today show’ della Nbc. Donald Trump chiude il 2015 all’attacco come di consueto e nell’ultimo comizio dell’anno, in South Carolina, afferma di non avere scelta nell’andare contro i Clinton. “Non possiamo permettere che la gente ci prenda in giro, non possiamo lasciare che ci racconti delle bugie”, questo l’affondo del tycoon newyorchese contro la coppia Bill-Hillary. Trump ha poi aggiunto: “Nessuno rispetta le donne più di Donald Trump”. Una precisazione con la quale ha replicato agli avversari che lo accusano di essere un campione di espressioni “sessiste”.

Il candidato repubblicano alla nomination per la corsa alla Casa Bianca prevede inoltre di spendere almeno due milioni di dollari (oltre 1,8 milioni di euro) alla settimana in spot pubblicitari durante la sua campagna elettorale: lo stesso magnate lo ha annunciato in un video pubblicato dalla Cnn. “Spenderò un minimo di due milioni di dollari alla settimana e forse molto di più”, ha detto Trump: “Farò grandi spot pubblicitari in Iowa, New Hampshire, South Carolina e saranno notevoli”.

Fuochi d’artificio, dunque, nel più classico dello stile Trump, mentre la candidata democratica alla Casa Bianca preferisce non cedere allo scontro di fine anno. E chiudendo questa fase della campagna in New Hampshire si concentra sulla minaccia Isis, parlando apertamente di “genocidio contro i cristiani”.