La scienza sentenzia: state attenti, Putin cammina come un pistolero

Non sanno più cosa inventarsi, ora lo analizzano con la lente di ingrandimento. Il fenomeno Putin si allarga a macchia d’olio e tutti – dagli opinionisti agli specialisti medici – cercano di dire la loro. Lo studiano persino quando cammina: perché – si chiedono – si muove così? E’ malato? No, non lo è. Eppure – dicono – ha una strana camminata «asimmetrica» su cui molti discutono, manco fosse un extraterrestre: il braccio sinistro oscilla e quello destro è quasi immobile. E gli «scienziati» formulano la loro ipotesi.

Il risultato dello studio su Putin

La camminata di Putin non è il prodotto di qualche malattia neurologica, ma qualcosa che gli esperti chiamano la «andatura del pistolero» e deriverebbe dalla sua abitudine a portare armi quando era agente del Kgb. A sostenerlo in un saggio è la prestigiosa rivista scientifica Bmj (che un tempo si chiamava British Medical Journal), che, dopo un’attenta analisi dei filmati di Putin su Youtube, è giunta alla conclusione che il leader del Cremlino non soffre di qualche paresi o di Parkinson. La squadra di ricercatori che ha lavorato alla postura di Putin ha trovato una spiegazione nelle istruzioni del manuale operativo degli agenti del Kgb, nel quale si trova la seguente indicazione: quando ci si muove, è assolutamente necessario tenera l’arma (la pistola) sul torace o nella mano destra. Lo spostamento in avanti va dunque fatto con uno sei due fianchi, possibilmente il sinistro, girato in direzione della camminata. Da cui si evince che ridurre l’oscillazione del braccio destro consente di estrarre la pistola rapidamente se necessario. Una caratteristica, si fa notare nell’articolo di Bmj, notata anche in altre persone con addestramento nei servizi segreti sovietici di cui sono stati esaminati i filmati.