Le prime pagine dei quotidiani che sono in edicola oggi 12 dicembre 2015

Lo scontro tra l’Italia e Bruxelles per il caso “salva-banche” è la notizia principale che apre quasi tutti i quotidiani che oggi – 12 dicembre 2015 – sono in edicola. CariChieti, CariFerrara, Cassa Marche e Banca Etruria, «vendevano alla gente prodotti inadatti» e questo ha avuto «conseguenze personali per alcune persone in Italia», ha attaccato il commissario Ue ai servizi finanziari Jonathan Hill. «È il governo italiano a essere alla guida» del processo di salvataggio delle quattro banche italiane «e ha la responsabilità per questo», ha aggiunto. Sul fronte del terrorismo molto rilievo ha la vicenda dei passaporti siriani “autentici”, stampati dallo Stato Islamico, che avrebbero consentito ad alcuni jihadisti di entrare negli Stati Uniti. L’allarme è stato dato dall’intelligence americana secondo la quale l’Isis avrebbe a disposizione passaporti in bianco e macchinari per realizzarli in modo identico agli originali. Come sottolinea Abc News, i terroristi, infatti, si sarebbero impossessati di uffici siriani in cui in precedenza si stampavano i documenti. Torna in primo piano un’altra vicenda su cui si cerca ancora di far luce: Stefano Cucchi fu picchiato brutalmente. Lo sostiene la procura di Roma in una richiesta di incidente probatorio nell’ambito dell’inchiesta bis sulla morte del giovane. Un documento di 55 pagine con cui i pubblici ministeri fanno istanza al gip perché «nomini un perito al fine di stabilire la natura e l’effettiva portata delle lesioni».

Ecco le prime pagine dei giornali in edicola oggi 12 dicembre 2015:

 

avvenire corriere della sera il fatto quotidiano il foglio il giornale il mattino il messaggero il sole 24 ore il tempo la nazione la repubblica la stampa libero