Pordenone, aereo ultraleggero si schianta al suolo: due i morti

 

Ancora un volo di piacere che si trasforma in tragedia. È  successo nei pressi dell’aviosuperficie della Comina, a nord di Pordenone, dove nel primissimo pomeriggio è precipitato un aereo ultraleggero. Secondo quanto si è appreso dopo i primi accertamenti, il velivolo si sarebbe incendiato nell’impatto al suolo.  Sul posto sono immediatamente accorse tre squadre dei Vigili del fuoco del locale Comando e alcuni equipaggi del 118.

Il pilota era un esperto di volo

I due occupanti del velivolo caduto sono deceduti nell’impatto al suolo. Lo ha confermato la questura di Pordenone che ha inviato sul posto squadra volante e polizia scientifica. Il velivolo è precipitato a circa un chilometro dalle piste, in un campo non lontano dalla strada provinciale. Le vittime dell’incidente arerei erano due persone esperte di volo, iscritte al locale Aeroclub.

Non ancora diffusa l’identità delle vittime

Secondo la ricostruzione dell’accaduto, i due occupanti erano entrambi residenti in zona e avevano all’incirca 60 anni: il pilota aveva alle spalle molte ore di volo. Ma non sono ancora state diffuse le identità delle vittime, morte carbonizzate. Ssul posto è giunto il magistrato di turno mentre il personale della questura sta procedendo ad avvisare i parenti.