Piccoli editori: si apre la Fiera dell’Eur. 378 espositori per invitare alla lettura

I piccoli editori chiudono in bellezza i primi dieci mesi del 2015 conquistando un doppio segno più sia per numero di copie vendute che per fatturato. È la fotografia dell’indagine Nielsen per l’Associazione Italiana Editori (Aie) presentata a Roma, nel giorno d’inaugurazione di Più libri, più liberi, la fiera nazionale della piccola e media editoria che si è aperta al Palazzo dei Congressi dell’Eur. Per i piccoli crescono la fiction italiana (+14,7% a copie ma +23,5% per fatturato), il settore bambini e ragazzi (+8,9% a copie e +11,1% per fatturato). Variazioni minime, in negativo, si registrano invece per la non fiction pratica (guide, viaggi, tempo libero e lifestyle). Più significativo il decremento per la fiction straniera, non fiction generale (la saggistica) e la non fiction specialistica (manualistica). Per la prima volta l’indagine Nielsen si spinge nell’analisi dei segmenti che fanno crescere il mercato dei piccoli editori e del loro peso in questi settori. È  così per la graphic novel: i piccoli coprono il 77% del totale del segmento e per gli albi da colorare il 68%. Crescono anche nei libri per bambini e ragazzi 0-5 anni da colorare con stickers e altre attività (arrivano a coprire il 37%), nei libri pop up 0-5 anni (34%), nelle fiabe e filastrocche (32%), nei libri per ragazzi 6-9 anni di divulgazione (33%). Aumentano anche nella fiction ma la quota è ancora bassa (16% del totale segmento). Dunque dopo cinque anni di mercato editoriale con il segno meno, l’emorragia – ha sottolineato Antonio Monaco, presidente del gruppo Piccoli editori di Aie – si sta fermando.

La fiera Più liberi, più libri che ogni anno attira più di 50mila visitatori è giunta alla sua 14esima edizione. Quest’anno avrà 379 espositori e sono in programma 330 incontri. Tra gli autori stranieri attesi in fiera Annie Ernaux, Boris Pahor, Stéphanie Hochet, Cécile Coulon, Alain Mabanckou, il danese Morten Brask, il giallista tedesco Friedrich Ani e l’irlandese Natasha Fennell. In arrivo anche Marcelo Figueras, Julia Glass, Julian Herbert, Scott Spencer, Valeria Luiselli, Merritt Tierce e Alejandro Zambra. Per gli italiani Andrea Camilleri, Erri De Luca, Dacia Maraini e Massimo Carlotto.