A piazza Navona torna la Befana. Ma solo per un giorno grazie ai volontari

Solo per poche ore, forse, piazza Navona tornerà a splendere dopo il buio delle ultime stagioni che hanno visto la storica piazza romana irriconoscibile, senza i tradizionali stand natalizi tra mille polemiche per la riduzione dei banchi degli ambulanti. Torna solo per l’Epifania la tradizionale Festa della Befana che trasformerà piazza Navona in una piazza della solidarietà, un po’ modello Lunapark.

Piazza Navona solidale

Romani e turisti a bocca asciutta, quest’anno, l’8 dicembre quando ogni anno per tradizione veniva inaugurato il tradizionale mercatino di Natale con l’apertura degli stand di dolci e zucchero filato, di sfere decorate per addobbare l’albero e statuine per il presepe.  Niente presepe, né dolciumi. Lo scorso anno, quando la piazza era rimasta vuota per la protesta degli ambulanti contro il bando che li riduceva del 40%, i residenti e lo storico gruppo romano avevano organizzato spettacoli per bambini e il 6 gennaio avevano preparato la sfilata dei Re Magi. Quest’anno hanno incrociato le braccia, anche loro.

Festa della Befana?

Quest’anno ci hanno pensato le associazioni di volontariato e le ong a fare compagnia a romani e turisti. Per il 6 gennaio piazza Navona si animerà di spettacoli per bimbi con clown e puppet show, musica, danza, laboratori di pittura e due concerti dell’orchestra Santa Cecilia. Dopo le tante polemiche, l’annullamento del bando da parte del commissario straordinario Francesco Paolo Tronca e l’indagine della Procura sulle irregolarità per l’assegnazione dei banchi, il programma prevede iniziative all’insegna della solidarietà sociale. Promotori della festa, anche se a carattere ridotto,  diverse associazioni e organismi no profit. Tra questi Amnesty, Emergency, Amref, Unicef, Croce Rossa Italiana, Mezzaluna Rossa, Greenpeace, Slow Food e Sant’Egidio. Il 4 e 5 gennaio, invece, si terranno ce due concerti del Conservatorio di Santa Cecilia. Il 5 sarà in piazza Salvamamme, associazione che da circa 20 anni lavora nell’aiutare le famiglie in difficoltà. Inoltre sarà possibile vedere all’opera Guido Aggiustagiocattoli e la sua amica Befana donare giocattoli in buone condizioni e ricevere in cambio un libro tra gli oltre mille a disposizione.