Meloni: stacchiamo la spina a Crocetta, il peggiore della storia siciliana

Come Fratelli d’Italia siamo convinti, come la gran parte dei siciliani, che l’amministrazione Crocetta si possa considerare la peggiore della storia siciliana». Parola di Giorgia Meloni “in missione” a Catania in occasione dell’adesione di due consiglieri a Fratelli d’Italia.

Meloni: stacchiamo la spina a Crocetta

«Il fallimento lo documenta la sua stessa maggioranza – continua Meloni – che poi lo tiene in sella unicamente perché quando si tratta di poltrone non guardano in faccia nessuno, ma poi si rende perfettamente conto del fatto che questa è una amministrazione che sta producendo solamente danni e moltiplicando le poltrone». La speranza dice la leader di FdI davanti ai cronisti è che si stacchi la spina alla giunta Crocetta, «che lo si voglia fare nel minore tempo possibile. Per questo ci battiamo anche noi. Speriamo che i siciliani possano tornare a votare il prima possibile e che il centrodestra possa andare compatto attorno ad una candidatura competitiva». Candidature eccellenti? «Nello Musumeci è sicuramente una delle proposte in campo», ha concluso confermando la presenza della lista di Fratelli d’Italia alle prossime elezioni regionali, «ci saremo anche noi per mandare a casa Crocetta».

Centrosinistra ai minimi termini

Nelle amministrative del 2016 emerge chiaramente che il centrosinistra ha amministrato male, a Roma, a Milano, a Napoli. Da Catania Meloni fa il punto delle esperienze amministrative che rappresentano il governo Renzi giudicandole fallimentari. «Penso a Roma, che è la mia  che forse è stata una di quelle più toccate da questa mala amministrazione. Dal test delle prossime  regionali – ha concluso – può emergere la rinascita di un centrodestra compattato che sceglie di andare unito in tutte le grandi amministrazioni e che può mettere in campo candidati molto competitivi per battere i Cinquestelle».

Renzi e le slide

«Renzi può girarsi i dati quanto vuole. Sappiamo che questo è un governo che con le slide è bravissimo, e sui provvedimenti che è meno capace», ha detto la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni rispondendo a un cronista sulla ripresa economica annunciata dal premier Renzi. «La verità è che l’Ue incontra oggi una congiuntura economica favorevolissima, tutta l’economia europea è in crescita. Il problema è quanto cresce l’Italia in confronto alle altre economie».