Il Front National non vince nessuna regione: Marion meglio di Marine

Nessuna regione per il Front National. Lo riferisce Bmftv nelle prime stime a chiusura dei seggi per il ballottaggio nelle elezioni regionali. Al momento, gli exit poll confermano la vittoria del centrodestra, con il 57,70%, nella regione Nord-pas-de-Calais-Picardie, dove era candidata la stessa leader del Front National, Marine Le Pen, ferma al 42%, secondo Bmftv.

Alla fine hanno vinto i Republicains di Nicolas Sarkozy

“Voglio esprimere la mia gratitudine ai più di 6 milioni di francesi che hanno votato Fn e hanno saputo rifiutare le intimidazioni e le manipolazioni”, ha affermato Marine Le Pen commentando il risultato delle elezioni. Nonostante il risultato maturato, va detto, da un ‘ammucchiata di centrodestra e di sinistra voluta per sbarrare la strada la Front national, la Le Pen non molla sua battaglia politica: “Il Front National è la prima forza di opposizione nei municipi francesi”, ha affermato la leader della destra francese. “Questo è il prezzo da pagare per l’emancipazione di un popolo. Grazie a tutti militanti che con il loro impegno, la loro energia hanno permesso il risultato del primo turno, sradicando il partito socialista a livello locale”, riporta “Il Giornale”.

Le Pen grida contro il maxi-accordo tra i socialisti di Hollande e i moderati di Sarkozy

Les Republicains di centrodestra si sono affermati nell’Ile-de-France, in Normandia, nel Nord-Pas-de-Calais-Picardia, Provenza-Alpi Costa azzurra, Alsazia-Champagne-Ardenne-Lorena, Alvernia-Rodano-Alpi e Paese della Loira. I socialisti, che controllavano tutte le regioni meno una, mantengono Bretagna, Aquitania-Limousin Poitou-Charentes, Linguadoca-Rossiglione-Midi-Pirenei, Borgogna Francia-Contea, Centro Valle della Loira e, in alleanza con i nazionalisti, la Corsica, si legge su “la Repubblica”.