Dal libro in regalo alle foto a torso nudo, ecco il Putin che non ti aspetti…

«Parole che cambiano il mondo», firmato Vladimir Putin. Chi non vorrebbe avere un libro con questo titolo? Anche solo per curiosità. Il Cremlino quest’anno ha deciso di donare a migliaia di politici e alti funzionari della pubblica amministrazione russa un volume di citazioni di Putin come regalo di fine anno.

Le parole di Putin

Il florilegio del presidente è un’idea firmata dalla “Rete”, un movimento ben radicato che raccoglie i giovani sostenitori del presidente russo. Le parole che cambiano il mondo sono un vademecum per i vertici della pubblica amministrazione di Mosca. Un cadeau dal sapore propagandistico, forse, ma che lo zar può permettersi, viste le innegabili performance internazionali dell’ex colonnello del Kgb che ha cambiato il volto della Russia e della politica mondiale. Un protagonista assoluto dei nostri giorni. L’uomo più potente del mondo, secondo la rivista Forbes.

Il calendario dello zar

Ma le sorprese non si fermano al libro celebrativo. Putin si è lasciato anche immortalare dai fotografi  “di corte” per il calendario del nuovo anno. Vanitoso, egocentrico ma anche molto versatile. Tra gli scatti (diffusi dalla Bbc) che hanno invaso il web anche una posa a torso nudo del presidente Putin, celebrato in alta uniforme militare, versione pubblica, ma anche alle prese con i suoi hobby. Come l’amico Berlusconi, il presidente russo ama condividere in pubblico le sue passioni, dalla pesca all’equitazione, dall’amore per gli animali alla caccia.

Una frase al mese

Ogni ritratto riporta una frase, mese per mese: “Nessuno potrà mai eguagliare la superiorità militare della Russia”, ma anche “’Mi piacciono tutte le donne russe: credo che siano le più dotate di talento e bellezza”. Tenerissima la foto con il suo amato San Bernardo. Decisamente più virile di Dudù, il barboncino di Francesca Pascale, la femme fatale (dal passato militante?) che si accompagna da alcuni anni all’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.