Spese “pazze” in Provincia, archiviata l’inchiesta su Renzi. Avevate dubbi?

Tutto come previsto. Per le spese “pazze” della Provincia di Firenze  negli anni in cui era presidente, Matteo Renzi non sarà chiamato a risponderne. Accogliendo la richiesta della procura, il gip di Firenze ha archiviato l’indagine. Con le iniziative del Genio Fiorentino (la kermesse promossa dalla Provincia), scrive il Corriere Fiorentino nel dare notizia dell’archiviazione e nel riportare parti del decreto del gip, “Matteo Renzi non si è intascato denaro, anche se ha avuto un ritorno di immagine, ma ciò non ha rilevanza penale”. L’indagine era nata da uno degli esposti del dipendente comunale di Firenze, Alessandro Maiorano. Il tribunale di Firenze ne ha già archiviati numerosi. Numerosi altri fascicoli, tutti su esposti di Maiorano, sono ancora aperti senza indagati né ipotesi di reato. Nell’elenco dei presunti sperperi denunciati da Maiorano, era finito anche un viaggio di Renzi negli Usa. Sulla vicenda ha indagato la guardia di finanza, che non ha accertato l’esistenza di reati.