Sondaggio clamoroso: a Roma sarà ballottaggio Marchini-Meloni?

Alfio Marchini, primo, con il 25,2%. Segue a ruota Giorgia Meloni, con il 23,5%. Dati da prendere con cautela, visto che siamo a mesi di distanza dalle elezioni, che si terranno nella primavera del 2016. Ma il sondaggio realizzato per Baltarò tra il 2 e il 3 novembre da Euromedia Research, l’istituto diretto da Alessandra Ghisleri e molto apprezzato da Berlusconi, di sicuro sorprende. E offre materia di riflessione sia a destra che a sinistra. I dati (il campione è di 350 persone) prendono in considerazione sei candidati. Un’ipotesi, naturalmente, visto che alcuni partiti è possibile che facciano le primarie e non è detto che alla fine siano davvero quelli i nomi.

Dopo Marchini e Meloni, si piazza l’avvocato Virginia Raggi, dei 5 Stelle.

E ieri a Roma Beppe Grillo ha detto che una vittoria avrebbe «effetti collaterali pesanti». Seguendo con il sondaggio, al 15% c’è Fabrizio Barca, l’outsider democratico che ha realizzato quel rapporto sul Pd romano che definì il partito locale come «dannoso e pericoloso». Al 10% si piazza Beatrice Lorenzin, ministro della Salute del Nuovo centrodestra, che da più parti era stata indicata come possibile candidata renziana (ma c’è stata più di una smentita all’ipotesi, compresa quella dell’interessata).

Ultimo dei sei, il sindaco uscente Ignazio Marino, reduce dalla drammatica uscita di scena

Il sondaggio assegna a Marino il 7,2%. Interessanti anche i trend. Perché rispetto al sondaggio del 12 ottobre, Marchini cresce del 3,2% e sorpassa la Meloni, che scende dell’1,8%, mentre Marino perde il 3,4%. Di Marchini si discute molto. Perché il figlio di costruttori, un passato a sinistra, ha detto che si candiderà con una sua lista civica. Ma ha anche incassato un primo appoggio da parte di Berlusconi. Lega e Fratelli d’Italia hanno altre idee e vorrebbero trovare un candidato unico. Non è escluso che quel nome sia Giorgia Meloni, spiega “Il Corriere della Sera”.