Orsomarso: «Azione Nazionale per una destra più forte e autorevole»

Sabato mattina, al teatro Quirino di Roma,  Azione Nazionale terrà la sua prima manifestazione. «Si prevede una grande partecipazione», dice il portavoce del movimento, Fausto Orsomarso, che così sottolinea: «Dalle adesioni che ci stanno arrivando in questi giorni, possiamo affermare che non sarà solo una platea di destra, ma anche una platea rappresentativa del più vasto mondo di centrodestra».

Quale messaggio Azione Nazionale lancerà nella manifestazione? 

Questa iniziativa nasce dall’esigenza di rispondere a una cristi di identità, di contenuti e di rappresentanza del centrodestra. Senza una  destra autorevole e forte, il centrodestra stesso ha difficoltà sia di carattere strategico sia di programmi e proposte. Azione Nazionale si propone, proprio perché siamo un movimento, di unire e non di dividere, ma soprattutto di ragionare.

Quali saranno i temi principali? 

Quelli che sono parte integrante della destra unitamente ai temi imposti dalle nuove emergenze: dal senso dello Stato al rapporto con l’Europa, con particolare attenzione alla sicurezza, tema molto avvertito in questa fase di attacco fondamentalista all’Europa. Grande attenzione sarà dedicata anche alla gestione dei flussi migratori. C’è poi da affrontare il grande problema oggi della destra:  la sua insufficienza  di proposte nel dibattito sulla  riforma dello Stato. S’avverte l’assenza di un grande partito, non solo ricco di cultura politica ma anche ben radicato sul territorio, e come tale capace di portare al centro del dibattito politico la domanda di partecipazione che viene dal basso.

E per quello che riguarda la società?

Rilanceremo la proposta del quoziente familiare, che vale lo 0,5 del Pil ma grazie al quale si possono ottenere tre effetti immediati: favorire il risparmio e i consumi, sostenere l’investimento edilizio, sostenere la demografia. In questo senso noi pensiamo che rilanciare la natalità e la famiglia sia uno strumento strategico per affermare tradizioni e identità del nostro Paese, tutte cose messe in discussione dalle tensioni prodotte dai processi globali. Il perno della società italiana e della sua prosperità rimane la famiglia.

Da quali esigenze nasce Azione Nazionale? 

Azione Nazionale vuole rispondere all’esigenza di partecipazione politica. E intende  contrastare il tentativo di rimozione della storia della destra degli ultimi vent’anni. La forza della destra viene anche dalla sua storia. La destra italiana non nasce come un fungo E la cultura della rottamazione non le appartiene.