Milano, scoppia una tubatura del gas: muore una pensionata, due i feriti

E’ morta una delle tre persone coinvolte nello scoppio di una tubatura del gas che ha provocato il crollo di una villetta a Cerro Maggiore a Milano. Si tratta di una pensionata. Gravissimo il tecnico del gas coinvolto nell’esplosione. Ferita in modo meno grave un’altra persona.  Tra i coinvolti anche un tecnico del gas. La vittima si chiamava Virginia B. ed aveva 80 anni. Il ferito più grave è il  tecnico che, a quanto si apprende, era stato inviato sul posto dopo la segnalazione di una fuga di gas. L’altro ferito è invece un passante. L’esplosione si è verificata nel quartiere Cantalupo di Cerro Maggiore. La villetta, che si trova in una strada con abitazioni, si è accartocciata su se stessa. Secondo i  primi accertamenti sembra che lo scoppio sia avvenuto attorno alle 16 in via Luciano Manara durante dei lavori sulla sede stradale di una conduttura del gas. Il bilancio delle vittime potrebbe essere più pesanti, i  vigili del fuoco sono al lavoro tra le macerie alla ricerca di eventuali dispersi, perché al l momento non si sa ancora con certezza quante persone fossero nell’abitazione o stessero passando nei paraggi. Sono arrivati mezzi da tutta la Lombardia anche con una escavatrice fornita dalla protezione civile. Sul posto operano anche le unità cinofile.