A Luxuria «girano le palle». E poi dicono che i miracoli non esistono

E pensare che c’è ancora chi si ostina a ripetere che i miracoli non esistono e che quelli che consideriamo tali altro non siano, in realtà, che un retaggio dell’antica superstizione popolare. Fosse stato così semplice, ci saremmo risparmiati e tuttora ci risparmieremmo polemiche estenuanti e interminabili dispute tra scienziati e religiosi, tutte strenuamente combattute incrociando le lame affilate della logica ma tutte puntualmente rimaste senza vincitori né vinti in una guerra che dura da saecula e saeculorum. Ma c’è poco da fare, gli scienziati hanno torto: i miracoli esistono eccome. Basta chiederlo, per conferma, a Giuseppe Cruciani, il conduttore de La Zanzara, la popolare trasmissione di Radio 24. Cruciani è reduce da una superpepata intervista a Vladimiro Guadagno, in arte Luxuria, che al microfono si presenta infuriatissima(o) per via delle storie che circolano sul restauro dell’attico del cardinal Tarcisio Bertone: «Mi girano così le palle – racconta indignata(o) Luxuria – che quasi quasi torno uomo». E qui uno dovrebbe chiudere gli occhi, immaginare canne d’organo a tutto spiano che spargono nel cielo musica celestiale mentre nel frattempo le pudenda di Luxuria si assestano fino ad armonizzarne corpo e anima, sesso e psiche a suggello, appunto, di un prodigio favorito in questo caso  non dalla fede nella religione ma esattamente dall’amara contemplazione del suo rovescio, vale a dire dalla propalazione degli scandali che stanno ammorbando l’aria intorno al Vaticano e intorno a Papa Francesco. «In passato – si è infatti sfogata(o) Luxuria – ho partecipato a una trasmissione dove ho vinto 30mila euro e ho destinato la somma al Bambino Gesù di Roma. Peccato che secondo le ultime notizie contenute nei libri di Nuzzi e Fittipaldi, quei soldi invece che in carità siano andati per ristrutturare l’attico di monsignor Bertone». Come darle(gli) torto? E mentre scriviamo ci rendiamo conto che anche questo nostro inatteso ma circoscritto endorsement in suo favore conferma che i miracoli esistono davvero.