Lucia Borgonzoni, da ex “zecca” a leghista? «No, sempre stata con Salvini»

Accusata di essere una ex “zecca” (definizione utilizzata a destra per inquadrare i militanti di sinistra dei centri sociali), il candidato sindaco della Lega a Bologna, Lucia Borgonzoni, smentisce categoricamente. «Sempre stata leghista». Ma intanto, complice un post su Fb di un suo presunto amico, nel quale si ricorda il passato “rosso” della Borgonzoni, sui social è partito il tam tam. Un certo Mauro ironizza sulla nuova Borgonzoni e lancia l’hashtag #sindachessadellafattanza, termine che a Bologna ricorda le notti passate in compagnia della marijuana.

Quel lavoro da barista nel ritrovo delle “zecche”

La candidata, intervistata da Repubblica Bologna, però, conferma solo di aver lavorato in un bar del centro, il Link, ricollegabile alla galassia dei centri sociali stata per anni barista al Link: «Già allora “lo sapevano tutti che ero leghista. Quel ragazzo non me lo ricordo, e neppure il casale occupato. Non rinnego quel periodo, ma un tempo le persone che giravano dentro i centri sociali erano diverse». Ecco, forse la Borgonzoni ha scelto di non stare a sinistra proprio dopo aver osservato, da vicino, le “zecche” in azione tra i tavolini del bar, no?

Lavorava ma non spaccava le vetrine…

«Nessuno mi ha mai proposto di andare a spaccare le vetrine, in quegli anni non mettevano Bologna sottosopra. Se diventassi sindaco i centri sociali li chiuderei, almeno come sono ora. Magari scopro che si fanno anche delle cose culturali dentro e allora non li chiudo. Ma ci credo poco», ha spiegato ancora a Repubblica. E del resto, per la serie “se li conosci lo eviti”, anche Salvini da ragazzo ha frequentato le serate al Leoncavallo.

Chi è Lucia Borgonzoni

Nata a Bologna il 18 settembre 1976. Laureata all’Accademia delle Belle Arti di Bologna, con tesi in Fenomenologia degli stili, sostenuta con il maestro Concetto Pozzati e il professore Sandro Sproccati. Ha esposto suoi quadri in varie mostre in Italia e come interior designer, ha arredato vari locali pubblici.  È stata responsabile tesseramento della Lega Nord di Bologna e provincia e Presidente del Gruppo Consiliare della Provincia per il gruppo Lega Nord dall’anno 2009 al 2011 e nello stesso periodo è stata Presidente della seconda Commissione Consiliare, Bilancio Patrimonio ed edilizia scolastica della provincia. Attualmente è Consigliere Comunale della Lega Nord a Bologna, responsabile del Movimento Giovani Padani di Bologna e provincia e Coordinatrice Nazionale del Gruppo Politico Femminile dell’Emilia.