L’ex della Ravetto: “Dite a Laura che l’amo”. E si scatena il gossip rosa

“Dite a Laura che l’amo” era una canzone di Michele degli anni Sessanta. Struggente come richiedeva il romanticismo melodico dei tempi. Ebbene lo stesso titolo è stato utilizzato da Dario Ginefra, parlamentare del Pd, per inviare una lettera tramite la Gazzetta del Mezzogiorno alla sua ex, Laura Ravetto (FI). Quest’ultima aveva infatti reso nota la fine della sua storia con Ginefra in un tweet, annunciando che era tornata single e che avvertiva i paparazzi di non ricamare su presunti tradimenti se l’avessero vista in compagnia di altri. Un modo assai sbrigativo per liquidare una storia che per Ginefra rimane importante e bella. Lui prima si è trincerato dietro un secco “no comment”. Poi ha pensato di mettere sotto i riflettori i suoi ragionamenti di innamorato deluso. Di qui l’idea della lettera d’amore a Laura, che trasuda passione e rimpianto: “Laura è una persona straordinaria, unica che va apprezzata per il suo intelletto prima ancora che per la sua fisicità, con i suoi limiti come ogni essere umano, ma che considero una donna che non può essere dipinta come ‘la piacente parlamentare sempre in tanga, la caccia al cuore è aperta’”. “Politica e amore sono due percorsi differenti e distinti. Entrambi però – scrive Ginefra sul quotidiano pugliese – hanno in comune una cosa: si nutrono di passione. Quella passione per cui vale la pena di lottare fino alla fine. Anche quando si sa di dover affrontare battaglie che potrebbero rivelarsi difficili e dolorose, ma per le quali vale la pena combattere con tutte le energie”. Ora, i due non sono Romeo e Giulietta, ma di certo in tempi in cui la politica produce prevalentemente insulti e fanfaronate, il gossip rosa che vede protagonisti Dario e Laura imperversa. In attesa della prossima puntata, o del prossimo tweet.