Guccini: “Ora resistenza contro Salvini”. La replica: «Stai con i violenti»

«Io sono stato lontano da piazza Maggiore, ho visto un po’ in televisione come è andata, e mi viene da dire solo una frase storica: ora e sempre, resistenza». Così Francesco Guccini, in un’intervista a Repubblica, lancia il suo allarme dopo che «la sua città è stata invasa dalla destra». Domenica ha abbandonato Bologna e si è rifugiato nella sua casa di Pavana, sull’Appennino tra Bologna e Pistoia. «Da lì ha osservato la “sua” piazza, tenendosi “alla larga”, come aveva chiesto il presidente dell’Anpi», racconta il cronista di Repubblica. «Io spero solo che non prendano Bologna alle urne», ha sottolineato l’autore dell’Avvelenata, «e lo dico per le mie inclinazioni politiche. Comunque non si sa mai, ma spero proprio di no». Poi la benedizione nei confronti degli antagonisti e di chi ha messo a ferro e fuoco la città per contestare la manifestazione con Salvini, Meloni e Berlusconi. «Tutti hanno diritto di manifestare, e quindi anche i ragazzi dei centri sociali o gli studenti che sono andati in piazza per contestare Salvini. Perché la sua è stata chiaramente una provocazione», ha incalzato Guccini. La tesi del “compagno Francesco” è chiara: «Chi non sta a sinistra e osa manifestare il suo punto di vista è un “provocatore”. Chi invece incendia le stazioni e devasta la città, è legittimato a farlo, se lo fa sotto una bandiera con “falce e martello”.

Salvini: «La resistenza va fatta agli imbecilli che attaccano i poliziotti»

La replica di Salvini non si fa attendere. «Francesco Guccini, cantautore che ascolto da sempre, ha idee confuse». Così il leader della Lega Nord  risponde su Facebook a quanto scritto dall’artista modenese, che ha definito la manifestazione del Carroccio di domenica, in piazza Maggiore a Bologna, “una provocazione”. «Francesco – ha aggiunto Salvini – danneggiare treni e tirare bombe carta ai poliziotti ti piace? Andare in giro a volto coperto e coi bastoni ti piace? Ora e sempre resistenza, contro violenti e imbecilli».