Gli Eagles of Death Metal annullano tutti i concerti in Europa

Niente concerto mercoledì a Zurigo. Cancellato l’intero tour europeo. Gli Eagles of Death Metal, il gruppo in scena sul palco del Bataclan quando è esploso l’attacco terroristico a Parigi, hanno annullato l’esibizione in programma in Svizzera. La decisione della sfortunata band (rientrata negli Usa), che in questi giorni è stata costantemente sotto il fuoco dei riflettori, è stata annunciata dagli organizzatori del concerto precisando di avere una «comprensione assoluta» per la decisione degli Eagles of Death Metal.

Salta la tournée

Un dolore enorme, che gli Eagles of Death Metale stanno condividendo con tutta la comunità rock. A partire dagli U2 che, dopo aver annullato il loro concerto a Parigi, sono stati tra i primi ad affacciarsi al Bataclan (luogo di culto del rock trasgressivo) dove Lou Reed e Jeff Buckley hanno registrato celebri album dal vivo. In tanti hanno collegato il dramma dell’attentato all’immagine del gruppo statunitense che, invece, sostengono i fan, è quanto di più lontano dal sangue e dalla violenza. Molte polemiche, però, sono scoppiate a proposito del brano cantato proprio al momento dell’attacco dell’Isis. Un brano dal sapore satanico dal titolo Il bacio del diavolo.

Gli Eagles of Death Metal

Il primo disco ufficiale è del 2004. Si chiama Peace, Love, Death Metal. Canzoni veloci, chitarre che oscillano tra rock duro, surf e country. Il successo di pubblico e critica non è eclatante ma il gruppo si afferma come una delle novità del rock degli anni zero. E la loro musica viene utilizzata da numerose case automobilistiche per i loro spot. Nel 2006 il secondo disco, Death by Sexy. Successo confermato. Poi un’altra pausa. I progetti di Josh Homme con i Queens Of The Stone Age diventano ancora una volta troppi densi. Nell’ottobre del 2015 il loro ultimo album, Zipper Down. ra le altre canzoni, la cover di Save a Prayer dei Duran Duran. Poi il tour: le prime date e poi il concerto drammatico del 13 novembre.