Gay, il Cremlino: «Sì, Putin incontrerà presto Elton John»

Lo ha riferito Elton John e poi lo ha confermato il Cremlino: si terrà presto l’annunciato incontro tra Vladimir Putin e il musicista britannico. Da definire, secondo quanto riferito dalla Bbc, citando Elton John, ci sarebbe solo la data.

Il Cremlino ribadisce: Putin incontrerà Elton John

A ribadire che Putin è «pronto» a incontrare Elton John non appena le rispettive agende lo consentiranno è stato il portavoce del presidente russo, Dmitri Peskov. All’indomani della “rielezione” di Putin a uomo più potente del mondo da parte della rivista Forbes, Mosca dunque conferma il via libera a un colloquio con il musicista, che al presidente russo vuole porre la questione dei diritti gay.

Lo scherzo telefonico e l’invito a Mosca

L’idea di un colloquio nasce da uno scherzo telefonico di qualche settimana fa ordito da due comici russi ai danni del cantante, durante il quale fu avanzato un falso invito a Mosca. «Mi piacerebbe incontrarlo, è probabilmente un’utopia, potrebbe ridere alle mie spalle e definirmi un idiota assoluto, ma alla fine, penso, ho la coscienza a posto per dire “Io ci ho provato”», aveva detto poco tempo prima il cantante, prestando così il fianco allo scherzo. Dopo il caso mediatico che scaturì dalla falsa telefonata, però, il Cremlino decise di invitare davvero Elton John, che ormai si è autoeletto portavoce della comunità Lgtb internazionale e che è molto popolare anche in Russia, dove ha tenuto concerti e ha già potuto incontrare in passato la leadership del Paese.