Francesco Sicignano in campo: il pensionato-eroe si candida in FI

Francesco Sicignano, il pensionato di Vaprio d’Adda che ha ucciso con un colpo di pistola un ladro che si era introdotto nella sua villa, sarà candidato come consigliere comunale nelle liste di Forza Italia per le prossime elezioni amministrative. Lo hanno annunciato a Palazzo Marino i consiglieri del gruppo, nel corso di una conferenza stampa, a cui ha preso parte anche il pensionato.

Candidare Francesco Sicignano è una scelta significativa

«Non vogliamo essere il partito del far west – ha spiegato il coordinatore cittadino di Forza Italia, Fabio Altitonante – ma vogliamo la sicurezza per tutti i cittadini, anche nelle loro case magari costruite dopo anni di sacrifici. Sicurezza e libertà di vivere i propri spazi senza che questi vengano violati. Francesco Sicignano rappresenta questi valori che Forza Italia sostiene, perché oggi la sicurezza non è più garantita». I rappresentati locali del partito ci tengono a precisare che «non si parla di liberalizzare le armi o che tutti devono averle – ha spiegato il capogruppo a Palazzo Marino, Pietro Tatarella – ma la proprietà privata è un diritto e Forza Italia si schiera a fianco di quei cittadini che hanno un’arma e hanno deciso di difendersi e di affrontare un processo piuttosto che un funerale suo o dei propri cari». La lista di Forza Italia per le elezioni amministrative «sarà competitiva – hanno concluso Tatarella e Altitonante –iniziamo a costruirla non solo con chi ha già fatto politica ma anche con chi ha storie da raccontare».