Il bacio di Doisneau, con i protagonisti sanguinanti, sfida i terroristi

I protagonisti della celebre foto Bacio all’Hotel De Ville del fotografo francese Robert Doisneau con una ferita sanguinante al petto. E’ il disegno apparso a Parigi sui muri di Boulevard Richard Lenoir, non lontano dalla sala concerti del Bataclan, teatro di uno degli attacchi terroristici del 13 novembre. Sul poster l’espressione idiomatica del linguaggio infantile “Même pas mal” (Non mi hai fatto niente) accompagnata dalla scritta “Paris est debout“ (Parigi è in piedi).

La foto, molto famosa, è la più nota del fotografo e fu scattata nel 1950 a una coppia di ragazzi che si baciano lungo le caotiche vie di Parigi. La coppia non è stata però ritratta per caso: Doisneau stava realizzando un servizio fotografico per la rivista statunitense Life, e chiese ai due giovani di posare per lui. Si trattava di Françoise Bornet, una studentessa di teatro, e del suo ragazzo, Jacques Carteaud.

Un chiaro messaggio a chi ha seminato morte e terrore: Parigi resta, e resterà nell’immaginario degli europei, la città dell’amore. Un’icona che, anche se ferita, sopravvive a qualunque ideologia funerea e feroce.

 

bacio originale