Arrestato in Belgio l’artificiere delle stragi a Parigi

“L’artificiere delle stragi di Parigi è nelle mani della polizia belga”: è quanto riferisce Dominique Rizet, un esperto francese sempre informato sulle questioni dell’intelligence. Per lui, il bombarolo artificiere  sarebbe Mohamed Amri, 27 anni, una delle persone fermate a Molenbeek, nonché proprietario della Golf sequestrata a rue Dubois Thorn, attualmente in stato d’arresto.

A casa sua, a Molenbeek, è stata scoperta una grande quantità di nitrato, “è lui che sa fabbricare delle bombe”, ha affermato Rizet intervenendo  dagli studi di Bfm-tv. L’esperto ha anche precisato che l’artificiere – attualmente in stato d’arresto in Belgio con l’accusa di attentato terroristico – è il proprietario nonché uno degli uomini a bordo della Golf 3 partiti nella notte dal Belgio per andare a recuperare Salah Abdeslam a Montreuil, la banlieue di Parigi dove quest’ultimo avrebbe lasciato la Seat nera carica di kalashnikov dopo le stragi. Ma al momento non ci sono conferme ufficiali.