Varoufakis «conferenziere strapagato». Stampa ellenica contro l’ex ministro

Soldi, soldi, soldi. Yanis Varoufakis, dopo aver lasciato l’incarico di ministro del Tesoro in Grecia, in rotta con Tsipras si sarebbe fatto ammaliare dal dio denaro. Avrebbe infatti intrapreso la carriera di “strapagato” conferenziere internazionale. Strapagato perché Varoufakis sarebbe in grado di guadagnare 55mila euro ad evento.

Il Daily Telegraph fa i conti in tasca a Varoufakis

La notizia l’hanno spiattellata quei pettegoli del Daily Telegraph, che però cita quale fonte il settimanale greco Proto Thema, noto per le sue posizioni populiste. Settimanale che sarebbe entrato in possesso di una email di una agenzia di Londra specializzata nell’offrire gli interventi di ex leader politici. Nel messaggio pubblicato dal tabloid greco sarebbe contenuto una sorta di “tariffario” che il London Speaker Bureau ha preparato per Varoufakis: per una conferenza al di fuori dell’Europa si parla di 55mila euro, mentre all’interno dell’Ue si scende dai 4mila euro per un normale intervento ai quasi 1400 euro se si tratta di una più impegnativa lettura in una università. Soldi, tanti soldi. Che fanno dimenticare i rovesci elettorali e le sconfitte politiche rimediate. L’agenzia di Londra non ha negato né confermato le cifre chieste per l’economista. Ma il settimanale greco, sempre molto critico nei confronti di Varoufakis, è andato all’attacco: bollandolo come marxista radicale che ora lucra sulla crisi economica del suo Paese.