Shock in aereo: un brasiliano imbottito di droga morde i passeggeri e muore

Morde alcuni passeggeri e poi muore. Ottanta bustine contenenti cocaina per un valore di oltre 60mila euro sono stati trovate durante l’autopsia nel corpo del giovane brasiliano di 24 anni, morto a bordo di un aereo della compagnia irlandese Aer Lingus in volo fra Lisbona e Dublino in una scena da film dell’orrore. Come riportano i quotidiani inglesi il giovane stava cercando di trasportare clandestinamente droga pesante per poi commercializzarla nello stesso mercato inglese.

Scena da film dell’orrore: un brasialino si alza e morde i passeggeri

La scena, secondo alcuni testimoni, è stata terrificante. Il giovane brasiliano all’improvviso si è alzato dal suo posto, poco prima dell’atterraggio nella capitale dell’Irlanda, dando in escandescenze e mordendo un paio di altri passeggeri ed emettendo suoni sinistri e innaturali prima di stramazzare per terra. Quando la polizia è salita a bordo a Dublino non ha potuto far altro che constatarne la morte. A ucciderlo è stata la sostanza che aveva ingerito prima della partenza. Gli agenti hanno poi arrestato una donna portoghese che sembra viaggiasse con lui e che è sospettata di complicità in reati legati al possesso e traffico di stupefacenti.