Scippato da un immigrato, anziano muore dopo un giorno di agonia

Ha tentato di resistere disperatamente a uno scippo da parte di un immigrato nordafricano ma è stato violentemente strattonato ed è finito a terra battendo la testa. E dopo un giorno di agonia oggi è morto in ospedale. E’ la triste fine di un pensionato eugubino di 72 anni uscito domenica per una passeggiata e scippato. L’anziano era appena uscito di casa, si trovava all’incrocio fra via della Pallotta e via dei Filosofi, praticamente ridosso del centro di Perugia, quando è stato avvicinato dall’immigrato di colore che lo ha colpito e ha cercato di strappargli il borsello che il settantaduenne portava a tracolla. Il pensionato scippato ha barcollato, ha cercato di resistere con tutte le forze che aveva in corpo. Ma poi è stato scaraventato a terra dallo scippatore battendo violentemente il capo sul selciato e iniziando a perdere sangue mentre il ladro nordafricano se la dava a gambe.

Lo scippatore nordafricano fermato dai carabinieri a Perugia

Il settantaduenne scippato è stato subito soccorso dai passanti che hanno immediatamente chiamato il 118 e anche i carabinieri mentre tentavano di tamponare la ferita sulla testa del pensionato. Che caricato su un’ambulanza, è stato subito portato all’ospedale di Perugia dove, però, è morto stamani dopo una notte di agonia.
Grazie alle numerose testimonianze dei presenti che hanno ricostruito l’accaduto descrivendo anche lo scippatore, i carabinieri sono riusciti quasi subito a rintracciare e a fermare il malvivente nordafricano ritenuto coinvolto nell’episodio. Lo straniero che è stato sottoposto a fermo è stato messo a disposizione del pm di turno ma l’indagine è comunque tuttora in corso.