Picchiano il nipotino che non vuole mendicare: arrestata coppia di rom

Sorpresi in flagrante mentre picchiano il nipote di appena 4 anni per costringerlo a mendicare: protagonisti e vittima della vicenda sono i componenti di una famiglia rom residente in un campo nomadi nel Napoletano. Marito e moglie sono stati fermati, mentre il piccolo è stato immediatamente affidato ai sevizi sociali del Comune.

Rom picchiano il nipote che si rifiuta di mendicare

L’episodio è accaduto ad Acerra, nel Napoletano, dove i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia marito e moglie rom, di 56 e 44 anni, provenienti dalla Romania, incensurati e domiciliati nel campo nomadi di Afragola (Napoli). La coppia di rom è stata sorpresa e bloccata nel parcheggio della clinica “Villa dei Fiori”, mentre, incuranti del passaggio di molte persone, erano intenti a picchiare il nipote di appena 4 anni recalcitrante, a cui i deu adulti volevano imporre di impietosire i passanti in cambio di un’elemosina. La scena, che in molti pensavano essere ormai desueta, ma che invece la cronaca del degrado in cui versano le nostre città ripropone fin troppo spesso, deve essere stata a dir poco raccapricciante, tanto da indurre qualcuno a dare l’allarme alle forze dell’ordine, in barba al solito pietismo d’accatto e ad un’ormai stanco benpensantismo “politically correct”. Gli arrestati, allora, sono stati accompagnati nella loro abitazione in attesa di essere giudicati con il rito direttissimo, mentre il destino del minore è nelle mani degli operatori competenti. E adesso, dovranno almeno in parte ricredersi tutti coloro che hanno fin qui pensato che certi inaccettabili metodi di coercizione fossero ormai caduti in disuso. Tutti quelli che hanno, anche a dispetto dell’evidenza, trovato sempre giustificazioni morali e alibi sociali ai protagonisti di turno di vicende come quella appena descritta, frutto di convinzioni culturali e abitudini comportamentali a dir poco deprecabili. Tutti quelli che hanno sempre idealmente appoggiato chi, ancora oggi, rivendica il diritto ad eleggere furto e accattonaggio, mancata integrazione e maltrattamento dei minori, a vera e propria cultura di vita e legge quotidiana…