Notti parigine: la sera Carlà canta a Sarkò la canzone dei sette nani

Bé se immaginavate romantiche cenette al chiaro di luna tra Carla Bruni e Nicolas Sarkozy dovrete ricredervi: nonostante Parigi sia lo scenario perfetto per cenette a lume di candela in casa Sarkozy-Bruni le serate sono piuttosto disneyane. La sera, infatti, quando Nicolas (Sarkozy) torna stanco a casa dal lavoro, Carla (Bruni) lo conforta cantandogli una sua personale versione di “Hey ho! Hey ho! Andiam a lavorar”, la musica dei sette nani che si recano in miniera. L’aneddoto è stato rivelato da Michel Drucker, animatore tv molto vicino all’ex ‘premiere dame’. Intervistato dal magazine people VSD, Drucker spiega che la Bruni ama moltissimo rivisitare a modo suo i grandi classici di Walt Disney, canticchiandone poi le arie al marito: “Una sera – racconta – l’ho chiamata e lei, pensando che al telefono fosse lui (Nicolas Sarkozy, ndr) mi ha risposto cantando ‘Hey ho, Hey ho, Sarko rentre du boulot! (Sarko torna dal lavoro) sull’aria dei sette nani”. Sorpresa che all’altro capo del filo non ci fosse il marito, Carla ha spiegato a Drucker che di solito, alla sera, canta il motivetto per “distendere” l’ex presidente.