Mattarella in difesa di Visco: «Da Bankitalia preziosa azione di vigilanza»

Sono convinto che “un sistema bancario efficiente, stabile, inclusivo – su cui, nel nostro Paese, si esercita la preziosa e fondamentale azione di vigilanza della Banca d’Italia – rappresenti una componente essenziale per lo sviluppo sostenibile dei nostri Paesi”. Lo sottolinea il presidente Mattarella parlando,  al Quirinale, a una delegazione dell’a una delegazione dell “Institut International d’Etude Bancaires” . Questa dichiarazione di Mattarella assume un particolare rilievo a pochi giornid alla notizia  dell’iscrizione sul registro degli indagati del governatore di Bankitalia Ignazio Visco e di altre sette persone per l’affaire della Banca popolare di Spoleto. “La fiducia è componente essenziale per il buon funzionamento dei mercati finanziari”. “Per recuperarla si impone una sempre maggiore attenzione alla trasparenza e alla correttezza sostanziale dei comportamenti”.

Mattarella si è anche suffermato sulla spenosa e delicata question del credito delle banche alle famiglie e alle imprese. “È essenziale – dice Mattarella – che, anche in questa fase di transizione, il sistema bancario non perda di vista la sua ragion d’essere, il suo ruolo fondamentale, quello di assicurare una efficiente allocazione del credito al sistema economico e sociale, contribuendo così allo sviluppo e alla distribuzione equa delle risorse”. Per Mattarella questa è “una funzione centrale in tutte le economie, un ruolo a cui le banche non possono sottrarsi”. Ma, ha aggiunto il capo dello Stato  ciò è ancor più valido “in particolar modo in questa fase, in cui si comincia a intravedere una ripresa economica”. E poi, “un ruolo più attivo delle banche e del credito a sostegno dello sviluppo è ancora più rilevante in alcuni Paesi, come l’Italia, dove il contributo al sistema da parte del finanziamento bancario è assolutamente prevalente”